L’industria dei medicinali è una delle attività maggiormente sottoposte a regolazioni pubbliche. Al contempo, pur trattandosi di un’industria competitiva, florida e globale, essa riceve significativi aiuti pubblici da parte di organizzazioni sovranazionali, nazionali, pubbliche e private. Gli aiuti concessi dagli Stati non hanno una disciplina specifica nel diritto UE. Essi ricadono per lo più nel quadro degli aiuti alla ricerca e allo sviluppo. L’applicazione di tali regole al settore dei farmaci ha però molte peculiarità. Molti aiuti vengono sono concessi dall’Unione europea e dunque non sono aiuti di Stato. Occorre poi tenere conto delle regolazioni pubbliche sullo sviluppo e sul commercio dei medici- nali e della difficoltà di rendere talune nozioni caratteristiche della ricerca e sviluppo commensurabili con la ricerca sui medicinali. I poteri pubblici possono sostenere l’indu- stria dei medicinali anche acquistando servizi di ricerca e pre-acquistando medicinali ancora da produrre. Queste soluzioni sono state praticate dall’Unione nel periodo della pandemia, per promuovere lo sviluppo dei vaccini. All’espandersi del ruolo di sostegno dell’Unione alla produzione dei medicinali, dovrebbe forse corrispondere anche una disciplina degli aiuti degli Stati membri meglio calibrata sul settore.

AIUTI DI STATO E INDUSTRIA DEI MEDICINALI

giuliano fonderico
2021-01-01

Abstract

L’industria dei medicinali è una delle attività maggiormente sottoposte a regolazioni pubbliche. Al contempo, pur trattandosi di un’industria competitiva, florida e globale, essa riceve significativi aiuti pubblici da parte di organizzazioni sovranazionali, nazionali, pubbliche e private. Gli aiuti concessi dagli Stati non hanno una disciplina specifica nel diritto UE. Essi ricadono per lo più nel quadro degli aiuti alla ricerca e allo sviluppo. L’applicazione di tali regole al settore dei farmaci ha però molte peculiarità. Molti aiuti vengono sono concessi dall’Unione europea e dunque non sono aiuti di Stato. Occorre poi tenere conto delle regolazioni pubbliche sullo sviluppo e sul commercio dei medici- nali e della difficoltà di rendere talune nozioni caratteristiche della ricerca e sviluppo commensurabili con la ricerca sui medicinali. I poteri pubblici possono sostenere l’indu- stria dei medicinali anche acquistando servizi di ricerca e pre-acquistando medicinali ancora da produrre. Queste soluzioni sono state praticate dall’Unione nel periodo della pandemia, per promuovere lo sviluppo dei vaccini. All’espandersi del ruolo di sostegno dell’Unione alla produzione dei medicinali, dovrebbe forse corrispondere anche una disciplina degli aiuti degli Stati membri meglio calibrata sul settore.
28
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Fonderico_Aiuti di Stato e industria dei medicinali.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 746.83 kB
Formato Adobe PDF
746.83 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/5011247
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact