La banca non è obbligata a contrarre con i correntisti indesiderati