l'intervento del giudice sul merito del contratto è consentito in casi eccezionali solo in ragione dei poteri di correzione equitativa concessi dall'art. 1374 c.c.

Buona fede integrativa o poteri equitativi del giudice ex art. 1374 c.c.?

sicchiero
2020-01-01

Abstract

l'intervento del giudice sul merito del contratto è consentito in casi eccezionali solo in ragione dei poteri di correzione equitativa concessi dall'art. 1374 c.c.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Buona fede integrativa.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso gratuito (solo visione)
Dimensione 433.69 kB
Formato Adobe PDF
433.69 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3733385
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact