La S.C. aderisce all’orientamento minoritario in giurisprudenza, ma prevalente in dottrina, per cui nell’interpretazione del contratto, il criterio letterale e quello del comportamento delle parti, anche successivo al contratto medesimo concorrono, in via paritaria, a definire la comune volontà dei contraenti. Si condivide tale posizione e si smentisce la validità del canone ermeneutico in claris non fit interpretatio e del criterio della causa in concreto ricorrendo, altresì, a degli spunti argomentativi dal nuovo Codice civile argentino.

Rilevanza del comportamento dei contraenti. Spunti dal nuovo codice civile argentino

Chiara Scapinello
2020

Abstract

La S.C. aderisce all’orientamento minoritario in giurisprudenza, ma prevalente in dottrina, per cui nell’interpretazione del contratto, il criterio letterale e quello del comportamento delle parti, anche successivo al contratto medesimo concorrono, in via paritaria, a definire la comune volontà dei contraenti. Si condivide tale posizione e si smentisce la validità del canone ermeneutico in claris non fit interpretatio e del criterio della causa in concreto ricorrendo, altresì, a degli spunti argomentativi dal nuovo Codice civile argentino.
1
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
nota a ordinanza scapinello.pdf

accesso aperto

Descrizione: Nota a sentenza
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso gratuito (solo visione)
Dimensione 953.79 kB
Formato Adobe PDF
953.79 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3723717
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact