Il lavoro indaga la fortuna del testo di Lucano nelle Etymologiae di Isidoro: secondo solo all’Eneide di Virgilio come quantità di citazioni dirette, il Bellum civile è sottoposto da parte di Isidoro a un vero e proprio spoglio, che passa spesso attraverso l’intermediazione della scoliastica lucanea e di Servio, ma che è anche guidato da meccanismi che evidenziano una fruizione diretta del poema. In questo contributo si forniscono esempi che mostrano le diverse tipologie di questo riuso.

Lucano nelle Etymologiae di Isidoro: esempi e riflessioni

Venuti Martina
2017-01-01

Abstract

Il lavoro indaga la fortuna del testo di Lucano nelle Etymologiae di Isidoro: secondo solo all’Eneide di Virgilio come quantità di citazioni dirette, il Bellum civile è sottoposto da parte di Isidoro a un vero e proprio spoglio, che passa spesso attraverso l’intermediazione della scoliastica lucanea e di Servio, ma che è anche guidato da meccanismi che evidenziano una fruizione diretta del poema. In questo contributo si forniscono esempi che mostrano le diverse tipologie di questo riuso.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2017_M.Venuti_Calamo VII.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso libero (no vincoli)
Dimensione 314.58 kB
Formato Adobe PDF
314.58 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3695811
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact