Caterina Cornaro: una corte, una regina e la creazione di un mito