Nikos Chuliaràs, La telefonata; Il vicolo di Alibàba; Due immagini di Tirana; Il disperato monologo di Damianos Filolias, anni due, nel cortile del ristorante "Il Corallo", alle ore undici di sera dell'otto luglio 1986; Vado, indietro, tranquillo; La casa definitiva; Nel sonno profondo