Questo contributo è un insieme di riflessioni nate intorno alla prima parte del libro intervista "Les combats d’une ethnologue, Éditions de l’École des hautes études en sciences sociales, Paris, 2015 di Germaine Tillion. L'intervista è relativa all'esperienza che l'autrice ebbe della resistenza francese antinazista che le costò la deportazione nel campo di concentramento di Ravensbrück.

Germaine Tillion, une ethnologue résistante

Petrantoni
2017

Abstract

Questo contributo è un insieme di riflessioni nate intorno alla prima parte del libro intervista "Les combats d’une ethnologue, Éditions de l’École des hautes études en sciences sociales, Paris, 2015 di Germaine Tillion. L'intervista è relativa all'esperienza che l'autrice ebbe della resistenza francese antinazista che le costò la deportazione nel campo di concentramento di Ravensbrück.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
267-1195-1-PB.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Creative commons
Dimensione 202.37 kB
Formato Adobe PDF
202.37 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3758629
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact