Interpretatio contra stipulatorem (art. 1370 c.c.) e buona fede interpretativa