L'articolo prende in considerazione un momento particolarmente critico nella storia dell'emporium di Comacchio e cioè il IX secolo. Dopo una fase particolarmente favorevole, il IX secolo appare un periodo di riorganizzazione dei poteri interni e quello in cui appare preminente, almeno dalla documentazione scritta, la figura del vescovo. L'articolo analizza questo momento anche attraverso l'archeologia (contesti di scavo) e un monumento particolarmente importante, il sarcofago di Stefano, da identificare forse nel vescovo di quella città.

Il vescovo Stefano e Comacchio nel IX secolo

Sauro Gelichi
2020

Abstract

L'articolo prende in considerazione un momento particolarmente critico nella storia dell'emporium di Comacchio e cioè il IX secolo. Dopo una fase particolarmente favorevole, il IX secolo appare un periodo di riorganizzazione dei poteri interni e quello in cui appare preminente, almeno dalla documentazione scritta, la figura del vescovo. L'articolo analizza questo momento anche attraverso l'archeologia (contesti di scavo) e un monumento particolarmente importante, il sarcofago di Stefano, da identificare forse nel vescovo di quella città.
I Longobardi a Venezia. Scritti per Stefano Gasparri
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Sauro Gelichi per Gasparri.pdf

embargo fino al 01/06/2023

Descrizione: articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso gratuito (solo visione)
Dimensione 5.18 MB
Formato Adobe PDF
5.18 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3726866
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact