La ricerca ha inteso indagare su un ambito della glottodidattica che riscontra un notevole interesse, vale a dire l’apprendimento delle lingue da parte di un pubblico adulto. In particolare, lo studio condotto ha inteso confutare la convinzione che considera inapplicabile una metodologia Ludica con destinatari adulti, e, al contrario, si è proposto di sostenere la sua applicabilità e il principio che la provenienza geografica e i peculiari modelli culturali degli studenti adulti possano influire sull’accettazione o meno di tale metodologia glottodidattica. La tesi, articolata in tre sezioni, propone nella prima sezione, uno studio dei fondamenti teorici offerti finora in ambito pedagogico, psicologico e glottodidattico riguardanti l’apprendente adulto. Vengono illustrate le caratteristiche dell’apprendimento dell’adulto, i fattori che possono influire negativamente e quelli che lo favoriscono, e, in ambito glottodidattico, le variabili individuali, sociali e naturali che l’adulto presenta, gli approcci e le metodologie che si possono utilizzare con un tale pubblico. La seconda sezione prosegue su un piano più operativo con la descrizione dell’indagine empirica condotta per mezzo di questionari dal 2003 al 2006, il cui fulcro informativo verte sulla possibilità o meno di utilizzare l’approccio Umanistico-affettivo e la Glottodidattica Ludica con apprendenti adulti, La terza sezione, infine, si compone di appendici di approfondimento di quanto esposto nelle altre due parti del lavoro.

LA GLOTTODIDATTICA UMANISTICO-AFFETTIVA NELL’INSEGNAMENTO DELL’ITALIANO LS ED L2 AD ADULTI STRANIERI

Begotti Paola
2007

Abstract

La ricerca ha inteso indagare su un ambito della glottodidattica che riscontra un notevole interesse, vale a dire l’apprendimento delle lingue da parte di un pubblico adulto. In particolare, lo studio condotto ha inteso confutare la convinzione che considera inapplicabile una metodologia Ludica con destinatari adulti, e, al contrario, si è proposto di sostenere la sua applicabilità e il principio che la provenienza geografica e i peculiari modelli culturali degli studenti adulti possano influire sull’accettazione o meno di tale metodologia glottodidattica. La tesi, articolata in tre sezioni, propone nella prima sezione, uno studio dei fondamenti teorici offerti finora in ambito pedagogico, psicologico e glottodidattico riguardanti l’apprendente adulto. Vengono illustrate le caratteristiche dell’apprendimento dell’adulto, i fattori che possono influire negativamente e quelli che lo favoriscono, e, in ambito glottodidattico, le variabili individuali, sociali e naturali che l’adulto presenta, gli approcci e le metodologie che si possono utilizzare con un tale pubblico. La seconda sezione prosegue su un piano più operativo con la descrizione dell’indagine empirica condotta per mezzo di questionari dal 2003 al 2006, il cui fulcro informativo verte sulla possibilità o meno di utilizzare l’approccio Umanistico-affettivo e la Glottodidattica Ludica con apprendenti adulti, La terza sezione, infine, si compone di appendici di approfondimento di quanto esposto nelle altre due parti del lavoro.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
articolo_adulti_BEGOTTI_rivista_CARDONA.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo
Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 189.01 kB
Formato Adobe PDF
189.01 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3726417
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact