Brevi notazioni di contesto sulla revoca dei sottosegretari di Stato (a margine del “caso Siri”)