Pride or shame? Sulla letteratura working class di Alberto Prunetti