Lo studio esamina la traduzione di Giovanni Andrea dell'Anguillara dell'episodio di Filemone e Bauci (Ov., Met., VII, 616-724) nei suoi aspetti linguistici e stilistici. In Appendice si offre l'edizione delle ottave anguillariane secondo il testo critico procurato dall'autore (pubblicato nella sua interezza nel 2019).

Filemone e Bauci da Ovidio all’Anguillara: lingua, stile, traduzione

cotugno alessio
2017

Abstract

Lo studio esamina la traduzione di Giovanni Andrea dell'Anguillara dell'episodio di Filemone e Bauci (Ov., Met., VII, 616-724) nei suoi aspetti linguistici e stilistici. In Appendice si offre l'edizione delle ottave anguillariane secondo il testo critico procurato dall'autore (pubblicato nella sua interezza nel 2019).
«La virtù eccellentissima». Eroe e antieroe nella letteratura italiana da Boccaccio a Tasso
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
12. Pubb. 12 (Filemone e Bauci).pdf

non disponibili

Descrizione: articolo
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 3.33 MB
Formato Adobe PDF
3.33 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3722703
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact