Dall'obiezione di coscienza alla medicina del lavoro. Intervista a Franco Rigosi