In questo contributo discutiamo l’etimologia dei termini mòcheno e tamòcco, utilizzati in Trentino-Alto Adige per riferirsi a due gruppi tedescofoni e alla loro lingua. In particolare, mòcheno indica la popolazione e la lingua di ceppo tedesco della valle del Fersina in Trentino (anche detta Valle dei Mòcheni), mentre tamòcco è utilizzato in provincia di Bolzano come spregiativo per gli appartenenti al gruppo linguistico tedesco. L’obiettivo primario del contributo è proporre una sistematizzazione delle varie occorrenze di mòcheno e tamòcco nelle fonti, discutendo sia i risultati degli studi precedenti, sia nuovi dati onomastici, toponomastici e dialettali dell’area alpina orientale da noi raccolti per ricostruire la storia, prevalentemente orale, di queste parole. In secondo luogo, questo contributo intende contribuire all’etimologia dei termini, mostrando che sono collegati non solo semanticamente, ma anche formalmente in quanto derivati dal termine mòch, attestato dalla Lombardia orientale al Friuli con i significati ‘grullo’, ‘contadino/montanaro/proprietario di maso’ e ‘tedesco’ ed entrato, proponiamo, come prestito del medio alto tedesco (mat.) mocke ‘persona rozza e incolta’

Mòcheno e tamòcco: su due soprannomi etnici per tedesco

COGNOLA, FEDERICA
2016

Abstract

In questo contributo discutiamo l’etimologia dei termini mòcheno e tamòcco, utilizzati in Trentino-Alto Adige per riferirsi a due gruppi tedescofoni e alla loro lingua. In particolare, mòcheno indica la popolazione e la lingua di ceppo tedesco della valle del Fersina in Trentino (anche detta Valle dei Mòcheni), mentre tamòcco è utilizzato in provincia di Bolzano come spregiativo per gli appartenenti al gruppo linguistico tedesco. L’obiettivo primario del contributo è proporre una sistematizzazione delle varie occorrenze di mòcheno e tamòcco nelle fonti, discutendo sia i risultati degli studi precedenti, sia nuovi dati onomastici, toponomastici e dialettali dell’area alpina orientale da noi raccolti per ricostruire la storia, prevalentemente orale, di queste parole. In secondo luogo, questo contributo intende contribuire all’etimologia dei termini, mostrando che sono collegati non solo semanticamente, ma anche formalmente in quanto derivati dal termine mòch, attestato dalla Lombardia orientale al Friuli con i significati ‘grullo’, ‘contadino/montanaro/proprietario di maso’ e ‘tedesco’ ed entrato, proponiamo, come prestito del medio alto tedesco (mat.) mocke ‘persona rozza e incolta’
Problemi e prospettive della linguistica storica: atti del XL Convegno della Società Italiana di Glottologia
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cognola_Mòcheno-e-tamòcco_2016.pdf

non disponibili

Dimensione 652.52 kB
Formato Adobe PDF
652.52 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3720593
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact