Adele Cambria’s experience of writing was connected to Italian Feminist Movement thanks to her participation to Rivolta femminile in 1970. "Dopo Didone" was published in 1973, while she was «EFFE»’s editor; then she took part in the editorial board of «Quotidiano donna» (1981) and later in that of «Minerva: l’altra metà dell’informazione» (from 1986) and «Noi Donne» (80s and 90s). This contribution aims to highlight the fullness of her thought in her dedicated work.

L’esperienza di scrittura di Adele Cambria si è legata al femminismo italiano a partire dalla partecipazione al gruppo romano di Rivolta femminile nel 1970. "Dopo Didone" uscì nel 1973, anno in cui dirigeva «EFFE»; farà parte della redazione di «Quotidiano donna» (1981) e quindi di «Minerva: l’altra metà dell’informazione» (dal 1986) e «Noi Donne» (anni ’80-’90). Questo contributo intende evidenziare la pienezza del suo pensiero nel segno di un giornalismo d’impegno.

Il "coraggio di Didone" nel giornalismo di Adele Cambria

Alessandra Trevisan
2019

Abstract

L’esperienza di scrittura di Adele Cambria si è legata al femminismo italiano a partire dalla partecipazione al gruppo romano di Rivolta femminile nel 1970. "Dopo Didone" uscì nel 1973, anno in cui dirigeva «EFFE»; farà parte della redazione di «Quotidiano donna» (1981) e quindi di «Minerva: l’altra metà dell’informazione» (dal 1986) e «Noi Donne» (anni ’80-’90). Questo contributo intende evidenziare la pienezza del suo pensiero nel segno di un giornalismo d’impegno.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3716873
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact