Agostino Lanzillo fu prorettore e rettore di Ca’ Foscari tra il 1935 e il 1939. Già sindacalista rivoluzionario, era stato un fascista della prima ora. Se ne presentano qui alcune pagine autobiografiche tratte dalle memorie scritte negli anni Quaranta, ancora inedite, nelle quali egli si racconta come intellettuale e uomo politico. Il confronto con la documentazione presente negli archivi fa capire lo scarto tra il racconto di sé e il ruolo che egli effettivamente svolse sulla scena pubblica, in particolare a Ca’ Foscari.

Pagine autobiografiche del rettore Agostino Lanzillo

Alessandro Casellato
2019

Abstract

Agostino Lanzillo fu prorettore e rettore di Ca’ Foscari tra il 1935 e il 1939. Già sindacalista rivoluzionario, era stato un fascista della prima ora. Se ne presentano qui alcune pagine autobiografiche tratte dalle memorie scritte negli anni Quaranta, ancora inedite, nelle quali egli si racconta come intellettuale e uomo politico. Il confronto con la documentazione presente negli archivi fa capire lo scarto tra il racconto di sé e il ruolo che egli effettivamente svolse sulla scena pubblica, in particolare a Ca’ Foscari.
2/2018
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Casellato, Pagine autobiografiche del rettore Agostino Lanzillo, 97-112.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso libero (no vincoli)
Dimensione 134.36 kB
Formato Adobe PDF
134.36 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3713970
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact