Senza Rousseau sarebbe praticamente impossibile pensare il nostro mondo storico e politico. A lui si devono infatti categorie da cui non possiamo prescindere, come quelle di ‘sovranità popolare’, ‘alienazione’, ‘volontà generale’. E nessun costituente avrebbe potuto immaginare di dichiarare in apertura di una Carta costituzionale che la ‘sovranità appartiene al popolo’, se la lezione rousseauiana non fosse divenuta parte integrante della cultura democratica più avanzata.

Presentazione di "Il contratto sociale" di Jean-Jacques Rousseau

Giorgio Cesarale
2018

Abstract

Senza Rousseau sarebbe praticamente impossibile pensare il nostro mondo storico e politico. A lui si devono infatti categorie da cui non possiamo prescindere, come quelle di ‘sovranità popolare’, ‘alienazione’, ‘volontà generale’. E nessun costituente avrebbe potuto immaginare di dichiarare in apertura di una Carta costituzionale che la ‘sovranità appartiene al popolo’, se la lezione rousseauiana non fosse divenuta parte integrante della cultura democratica più avanzata.
7
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Giorgio Cesarale, Presentazione di "Il contratto sociale".pdf

non disponibili

Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 95.68 kB
Formato Adobe PDF
95.68 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3713256
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact