L’uomo romanzesco di Dag Solstad, norvegese e universale