Making errors can be a resource for learning Italian as a Foreign Language (FL). To convey a single, comprehensive notion concerning error is a very hard challenge. In fact, this concept has evolved over decades and has taken on different meanings according to the language learning theories that have developed in the meantime. On the one hand, the teacher is the person who must decide how to evaluate an error, depending on the students’ characteristics (age, level, needs) and on the learning context. On the other hand, grasping the evolution of this concept is essential in order to consider it from both the diachronic and the synchronic perspectives, and to understand the transition from regarding an error as the demonstration of poor learning (behaviourism) to the perception of it as a resource (cognitivism), thanks also to the elaboration of the concept of interlanguage. These changes do not just involve the teacher’s attitude towards students’ incorrect productions and comprehension, but they also deal with the students’ perception of their own errors. Finally, we consider the implications in the field of language teaching with particular reference to error correction both in oral and written production.

L’errore può rappresentare una risorsa efficace per l’apprendimento dell’italiano come lingua straniera (LS). Trasmettere un’idea unica ed esaustiva sull’errore è molto difficile. Tale concetto, infatti, si è evoluto nel tempo ed ha assunto significati differenti a seconda delle teorie che si sono sviluppate sull’apprendimento linguistico. Da un lato, sta all’insegnante scegliere, di volta in volta, come considerare l’errore a seconda delle caratteristiche dei suoi studenti (età, livello, bisogni) e della realtà in cui avviene l’apprendimento. Dall’altro, è fondamentale conoscere l’evoluzione del concetto per poter ragionare in termini sincronici e diacronici e comprendere il passaggio dalla considerazione dell’errore come dimostrazione di insufficiente apprendimento (comportamentismo) alla percezione dell’errore come risorsa (cognitivismo), grazie anche all’elaborazione del concetto di interlingua. Tali cambiamenti non riguardano solo l’atteggiamento del docente nei confronti delle produzioni e delle comprensioni scorrette dei discenti ma hanno che vedere anche con la percezione da parte degli studenti dei loro stessi errori. Alla luce di tali riflessioni, si considerano le implicazioni glottodidattiche per l’insegnamento dell’italiano LS e, in particolare, la correzione dell’errore nella produzione orale e scritta.

"La correzione dell'errore. Coordinate teoriche e strategie operative"

camilla spaliviero
2018

Abstract

L’errore può rappresentare una risorsa efficace per l’apprendimento dell’italiano come lingua straniera (LS). Trasmettere un’idea unica ed esaustiva sull’errore è molto difficile. Tale concetto, infatti, si è evoluto nel tempo ed ha assunto significati differenti a seconda delle teorie che si sono sviluppate sull’apprendimento linguistico. Da un lato, sta all’insegnante scegliere, di volta in volta, come considerare l’errore a seconda delle caratteristiche dei suoi studenti (età, livello, bisogni) e della realtà in cui avviene l’apprendimento. Dall’altro, è fondamentale conoscere l’evoluzione del concetto per poter ragionare in termini sincronici e diacronici e comprendere il passaggio dalla considerazione dell’errore come dimostrazione di insufficiente apprendimento (comportamentismo) alla percezione dell’errore come risorsa (cognitivismo), grazie anche all’elaborazione del concetto di interlingua. Tali cambiamenti non riguardano solo l’atteggiamento del docente nei confronti delle produzioni e delle comprensioni scorrette dei discenti ma hanno che vedere anche con la percezione da parte degli studenti dei loro stessi errori. Alla luce di tali riflessioni, si considerano le implicazioni glottodidattiche per l’insegnamento dell’italiano LS e, in particolare, la correzione dell’errore nella produzione orale e scritta.
Atti della conferenza “Insegnamento delle lingue straniere di fronte alle sfide del tempo”
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La correzione dell'errore. Coordinate teoriche e strategie operative..pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 2.95 MB
Formato Adobe PDF
2.95 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3708970
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact