L’idea di classe dirigente negli scritti giovanili di Gramsci, prima come soggetto (borghese), poi come funzione. Dagli anni Venti Gramsci ragiona sempre più in termini funzionalistici. Il rapporto col pensiero di Lenin fino ai testi del 1926.

Da soggetto a funzione. Il giovane Gramsci e la «nozione» di classe dirigente

Giulio Azzolini
2018

Abstract

L’idea di classe dirigente negli scritti giovanili di Gramsci, prima come soggetto (borghese), poi come funzione. Dagli anni Venti Gramsci ragiona sempre più in termini funzionalistici. Il rapporto col pensiero di Lenin fino ai testi del 1926.
2
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
AZZOLINI G (2018). Da soggetto a funzione. Il giovane Gramsci e la «nozione» di classe dirigente.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale.
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 621.26 kB
Formato Adobe PDF
621.26 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3706732
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact