Intorno alla recente traduzione delle poesie di Carlo Porta di Patrizia Valduga (Einaudi 208). La poetessa veneta ma da trent'anni residente a Milano e il grande poeta milanese amato da Giovanni Raboni: un'impresa che si confronta con la prova di Dante Isella e che riproduce metri e ritmi dell'originale. Chiude il pezzo un botta e risposta con l'autrice.

Valduga traduce Carlo Porta

Silvana Tamiozzo
2018-01-01

Abstract

Intorno alla recente traduzione delle poesie di Carlo Porta di Patrizia Valduga (Einaudi 208). La poetessa veneta ma da trent'anni residente a Milano e il grande poeta milanese amato da Giovanni Raboni: un'impresa che si confronta con la prova di Dante Isella e che riproduce metri e ritmi dell'originale. Chiude il pezzo un botta e risposta con l'autrice.
307
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
VALDUGA TRADUTTRICE DI CARLO PORTA.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso libero (no vincoli)
Dimensione 782.94 kB
Formato Adobe PDF
782.94 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3706586
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact