Pietro di Giovanni Olivi, punto di riferimento e segno di contraddizione: in margine a un recente volume