L’intervento intende illustrare i risultati della prima campagna di ricerche svolte dall’Università Ca’ Foscari Venezia nel territorio di Cupra Marittima (AP). Le ricerche sono state condotte lungo la valle del torrente Menocchia, appena a N dell’attuale centro costiero, e nel borgo di Marano, posto sui primi rilievi collinari. Il progetto si pone l’obiettivo generale di studiare la parabola dell’insediamento cuprense tra la tarda antichità e il medioevo. La valle del torrente Menocchia è stata oggetto di sondaggi geoarcheologici realizzati tramite trivella manuale. Sono stati indagati i primi cinque metri di stratificazione su un’area di circa 25 ettari. Gli interventi sono stati finalizzati alla prima esplorazione della zona in cui si colloca tradizionalmente il porto romano e, più generalmente, alla definizione, seppure parziale, delle trasformazioni geomorfologiche che hanno coinvolto il centro originario di Cupra a partire dalla tarda antichità. Nel borgo di Marano, invece, è stata effettuata una prima valutazione del potenziale informativo degli edifici ancora in elevato e sono stati realizzati il rilievo e la lettura stratigrafica dei prospetti dell’edificio che attualmente ospita il Museo Archeologico Comunale del territorio di Cupra Marittima, appartenente al primo nucleo medievale dell’abitato. Questa prima fase di ricerche ha permesso di gettare le basi per lo studio delle tecniche costruttive e lo sviluppo urbano del borgo.

Da Cupra a Marano. Insediamenti e abitati, traslazioni e transizioni

Margherita Ferri
;
Alessandro Alessio Rucco
2018-01-01

Abstract

L’intervento intende illustrare i risultati della prima campagna di ricerche svolte dall’Università Ca’ Foscari Venezia nel territorio di Cupra Marittima (AP). Le ricerche sono state condotte lungo la valle del torrente Menocchia, appena a N dell’attuale centro costiero, e nel borgo di Marano, posto sui primi rilievi collinari. Il progetto si pone l’obiettivo generale di studiare la parabola dell’insediamento cuprense tra la tarda antichità e il medioevo. La valle del torrente Menocchia è stata oggetto di sondaggi geoarcheologici realizzati tramite trivella manuale. Sono stati indagati i primi cinque metri di stratificazione su un’area di circa 25 ettari. Gli interventi sono stati finalizzati alla prima esplorazione della zona in cui si colloca tradizionalmente il porto romano e, più generalmente, alla definizione, seppure parziale, delle trasformazioni geomorfologiche che hanno coinvolto il centro originario di Cupra a partire dalla tarda antichità. Nel borgo di Marano, invece, è stata effettuata una prima valutazione del potenziale informativo degli edifici ancora in elevato e sono stati realizzati il rilievo e la lettura stratigrafica dei prospetti dell’edificio che attualmente ospita il Museo Archeologico Comunale del territorio di Cupra Marittima, appartenente al primo nucleo medievale dell’abitato. Questa prima fase di ricerche ha permesso di gettare le basi per lo studio delle tecniche costruttive e lo sviluppo urbano del borgo.
VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ferri-rucco_SAMI_corr_bozze.pdf

Open Access dal 02/09/2021

Descrizione: File correzione bozze
Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 582.48 kB
Formato Adobe PDF
582.48 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3699474
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact