Un linguaggio dimenticato. Spunti affettivi e autobiografici nella ricezione italiana di Frye