Nell’ambito dell’acceso dibattito filosofico-scientifico che caratterizza gli ultimi anni del Cinquecento e i primi del Seicento, in un momento relativa- mente favorevole all’apertura di tale dibattito alle donne, Camilla Erculiani (seconda metà XVI sec.), moglie di uno speziale di Padova, pubblica il libello, unico nel suo genere, "Lettere di philosophia naturale", in cui espone le sue teorie sull’origine naturale del diluvio universale. Per le idee poco conformi alle Sacre Scritture in esso contenute il testo fu oggetto di un processo per eresia. Il saggio analizza le Lettere e le circostanze della pubblicazione, offrendo nuove informazioni sull’autrice e mettendo in evidenza i legami tra donne, scienza e Inquisizione nel contesto in cui il testo vede la luce. Prende inoltre in esame un consilium del giureconsulto Giacomo Menochio, che oltre a dimostrare il coinvolgimento di Camilla Erculiani e del suo libro in un processo per eresia, offre interessanti spunti di riflessione sul grado di autorevolezza attribuita alle donne e sulla peculiarità del caso di Camilla.

Una ‘speziala padovana’: Camilla Erculiani’s Lettere di Philosophia naturale (1584)

CARINCI, ELEONORA
2013

Abstract

Nell’ambito dell’acceso dibattito filosofico-scientifico che caratterizza gli ultimi anni del Cinquecento e i primi del Seicento, in un momento relativa- mente favorevole all’apertura di tale dibattito alle donne, Camilla Erculiani (seconda metà XVI sec.), moglie di uno speziale di Padova, pubblica il libello, unico nel suo genere, "Lettere di philosophia naturale", in cui espone le sue teorie sull’origine naturale del diluvio universale. Per le idee poco conformi alle Sacre Scritture in esso contenute il testo fu oggetto di un processo per eresia. Il saggio analizza le Lettere e le circostanze della pubblicazione, offrendo nuove informazioni sull’autrice e mettendo in evidenza i legami tra donne, scienza e Inquisizione nel contesto in cui il testo vede la luce. Prende inoltre in esame un consilium del giureconsulto Giacomo Menochio, che oltre a dimostrare il coinvolgimento di Camilla Erculiani e del suo libro in un processo per eresia, offre interessanti spunti di riflessione sul grado di autorevolezza attribuita alle donne e sulla peculiarità del caso di Camilla.
68
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ITS_36_Carinci.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 269.92 kB
Formato Adobe PDF
269.92 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3688910
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact