Nel saggio si mettono a confronto le trame del Trovatore e della Vera storia, per dimostrare che Berio ha preso da Verdi, come riferimento intertestuale, la trama del Trovatore, celebrando uno dei simboli dell'opera romantica italiana coi mezzi della modernità linguistica.

«Il trovatore» nel 1982 secondo Berio-Calvino-Sermonti, ossia «La vera storia».

GIRARDI, Michele
2003

Abstract

Nel saggio si mettono a confronto le trame del Trovatore e della Vera storia, per dimostrare che Berio ha preso da Verdi, come riferimento intertestuale, la trama del Trovatore, celebrando uno dei simboli dell'opera romantica italiana coi mezzi della modernità linguistica.
Verdi 2001
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MG_Vera Storia_Olschki_2003.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 1.14 MB
Formato Adobe PDF
1.14 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3688348
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact