Il presente articolo si propone di ricostruire il debito che la filosofia di Giovanni Gentile ha contratto verso il pensiero di Antonio Rosmini e verso coloro che in ambito neoidealista si sono accostati al pensiero del Roveretano per criticarlo, ma anche per valorizzarlo. In particolare, si cerca di sfatare il mito del "Kant italiano" e di ricondurre Rosmini al pensiero metafisica classico.

Rosmini, Gentile e noi

Soliani, Gian Pietro
2016

Abstract

Il presente articolo si propone di ricostruire il debito che la filosofia di Giovanni Gentile ha contratto verso il pensiero di Antonio Rosmini e verso coloro che in ambito neoidealista si sono accostati al pensiero del Roveretano per criticarlo, ma anche per valorizzarlo. In particolare, si cerca di sfatare il mito del "Kant italiano" e di ricondurre Rosmini al pensiero metafisica classico.
Rosmini e il pensiero italiano del Novecento
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rosmini, Gentile e noi_Soliani.pdf

embargo fino al 31/12/2027

Descrizione: Aritocolo su Rosmini e Gentile
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 304.98 kB
Formato Adobe PDF
304.98 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3684426
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact