Tra i numerosi romanzi italiani che mostrano un’indebolita corrispondenza tra le nozioni di lingua, cultura e territorio nazionale, considero le opere di Marinette Pendola e Helena Janeczek a partire dalla poetica di Glissant, mostrando come una nozione complessa di identità si rifletta sia nelle biografie che nella scrittura di queste autrici.

‘Avere una lingua madre e non conoscerla’ : paradossi e discordanze nell’opera di Helena Janeczek e Marinette Pendola

CAMILOTTI, Silvia
2015-01-01

Abstract

Tra i numerosi romanzi italiani che mostrano un’indebolita corrispondenza tra le nozioni di lingua, cultura e territorio nazionale, considero le opere di Marinette Pendola e Helena Janeczek a partire dalla poetica di Glissant, mostrando come una nozione complessa di identità si rifletta sia nelle biografie che nella scrittura di queste autrici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3673065
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact