La regolamentazione europea sul rischio di concentrazione utilizza il concetto di “gruppi di clienti conessi”. Si tratta di un concetto rilevante non solo a fini di vigilanza, ma anche nell’ambito dei sistemi di risk management della banca; infatti, le connessioni fra soggetti sono significative per la valutazione dei rischi poiché determinano l’insorgere di un rischio di contagio. È perciò necessario esaminare le diverse forme di connessione, economiche e giuridiche, per individuare i soggetti da valutare unitariamente sotto il profilo del rischio.

Concentrazione dei rischi e gruppi di clienti connessi

PROTO, Antonio
2004

Abstract

La regolamentazione europea sul rischio di concentrazione utilizza il concetto di “gruppi di clienti conessi”. Si tratta di un concetto rilevante non solo a fini di vigilanza, ma anche nell’ambito dei sistemi di risk management della banca; infatti, le connessioni fra soggetti sono significative per la valutazione dei rischi poiché determinano l’insorgere di un rischio di contagio. È perciò necessario esaminare le diverse forme di connessione, economiche e giuridiche, per individuare i soggetti da valutare unitariamente sotto il profilo del rischio.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Clienti connessi.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 90.29 kB
Formato Adobe PDF
90.29 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/30596
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact