Alcune osservazioni sul canone buddhista cinese nella fase della trasmissione manoscritta