Il caso di Okinawa: un accordo ambiguo