Il rito finale della "Mandragola"