Svevo e le metamorfosi della scena