Le banche e la circolazione degli assegni