I limiti dei contratti a termine nella copertura del rischio di cambio