La legione straniera dell'intelligenza: Pirandello, Cecchi, Ruttmann e Malipiero nell'officina di «Acciaio»