L'immagine e l'utopia di Venezia, città-mondo, nel teatro di Goldoni