Interpretazione e verità: variabili ermeneutiche di G.Contini