Un apporto "rivoluzionario" al teatro musicale: un'unità in più