Le opere sacre del Maffei e la sua vena drammatica (e schede nn. 26-27, pp. 113-115)