La conoscenza come forza produttiva: anatomia del post-fordismo