Osvaldo Soriano o la nostalgia dell'avventura