Il paper presenta alcune questioni ermeneutiche relative all'utilizzo delle opere dionisiane da parte di Marsilio Ficino. L'attenzione esclusiva portata da Ficino alla Teologia Mistica e ai Nomi Divini dell'Areopagita, prescindendo invece dalle due Gerarchie celeste ed ecclesiastica, inserendosi nella tradizione già medievale (Tommaso d'Aquino), si coniuga facilmente con la prospettiva ficiniana in cui al centro del cosmo vi è l'Anima mundi piuttosto che l'altare e la celebrazione dei sacramenti, come invece pare essere stata originariamente la concezione di Dionigi.

La perte du centre sacramentel et l’ordre du monde. Un point crucial de la réception de Denys l’Aréopagite chez Marsile Ficin

emiliano fiori
2013-01-01

Abstract

Il paper presenta alcune questioni ermeneutiche relative all'utilizzo delle opere dionisiane da parte di Marsilio Ficino. L'attenzione esclusiva portata da Ficino alla Teologia Mistica e ai Nomi Divini dell'Areopagita, prescindendo invece dalle due Gerarchie celeste ed ecclesiastica, inserendosi nella tradizione già medievale (Tommaso d'Aquino), si coniuga facilmente con la prospettiva ficiniana in cui al centro del cosmo vi è l'Anima mundi piuttosto che l'altare e la celebrazione dei sacramenti, come invece pare essere stata originariamente la concezione di Dionigi.
Lire les pères de l’Église entre la Renaissance et la Réforme
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La_perte_de_lordre_sacramentel_et_le_cen.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso gratuito (solo visione)
Dimensione 8.22 MB
Formato Adobe PDF
8.22 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/5012382
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact