Il saggio propone un confronto fra "Gioventù che muore" (1949) di Giovanni Comisso e "Un amore" (1963) di Dino Buzzati, adottando come principale termine di comparazione il tema del confine ideale tra Eros e Thanatos. La riflessione intende innanzitutto soffermarsi sulle modalità mediante le quali le pulsioni di vita e di morte si manifestano nei personaggi influenzando i loro comportamenti e determinandone il destino, e, in seconda istanza, indagare le ricadute dell'interazione e del combinarsi degli impulsi sulle dinamiche del racconto.

Il confine tra Eros e Thanatos in Giovanni Comisso e Dino Buzzati

Giacomo Carlesso
2022-01-01

Abstract

Il saggio propone un confronto fra "Gioventù che muore" (1949) di Giovanni Comisso e "Un amore" (1963) di Dino Buzzati, adottando come principale termine di comparazione il tema del confine ideale tra Eros e Thanatos. La riflessione intende innanzitutto soffermarsi sulle modalità mediante le quali le pulsioni di vita e di morte si manifestano nei personaggi influenzando i loro comportamenti e determinandone il destino, e, in seconda istanza, indagare le ricadute dell'interazione e del combinarsi degli impulsi sulle dinamiche del racconto.
Buzzati e il confine
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/5009640
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact