Il presente volume intende ricostruire il dibattito relativo alla forma dei banchetti narrati nei Vangeli, in particolare dell’Ultima Cena, scaturito in maniera estremamente ramificata tra XV e XVII secolo. L’intera questione orbitava intorno alla disposizione dei commensali, se consumassero il pasto seduti, in piedi, o distesi su letti. Come Cristo e gli Apostoli allestissero le loro mense poteva infatti avere implicazioni significative sui riti conviviali derivanti, quando non proprio profondi risvolti di carattere dottrinale. Se l’indagine dell’erudizione antiquaria del Rinascimento affrontò la questione, almeno in prima battuta, con un approccio filologico – analizzando una serie di luoghi problematici del Nuovo Testamento – era comunque inevitabile che i progressi su questo fronte riverberassero anche in ambiti diversi, come quello artistico e quello teologico. Dunque, a seguito dei progressi dell’esegesi scritturale, iconografie di cene evangeliche recumbenti cominciarono a fare la loro comparsa, così come riflessi se ne percepirono nella vessata questione De coena Domini.

L'Ultima Cena. Letture Antiquarie tra Rinascimento e Riforma

Damiano Acciarino
2022

Abstract

Il presente volume intende ricostruire il dibattito relativo alla forma dei banchetti narrati nei Vangeli, in particolare dell’Ultima Cena, scaturito in maniera estremamente ramificata tra XV e XVII secolo. L’intera questione orbitava intorno alla disposizione dei commensali, se consumassero il pasto seduti, in piedi, o distesi su letti. Come Cristo e gli Apostoli allestissero le loro mense poteva infatti avere implicazioni significative sui riti conviviali derivanti, quando non proprio profondi risvolti di carattere dottrinale. Se l’indagine dell’erudizione antiquaria del Rinascimento affrontò la questione, almeno in prima battuta, con un approccio filologico – analizzando una serie di luoghi problematici del Nuovo Testamento – era comunque inevitabile che i progressi su questo fronte riverberassero anche in ambiti diversi, come quello artistico e quello teologico. Dunque, a seguito dei progressi dell’esegesi scritturale, iconografie di cene evangeliche recumbenti cominciarono a fare la loro comparsa, così come riflessi se ne percepirono nella vessata questione De coena Domini.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Vol_Acciarino_INT_merged.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 2.61 MB
Formato Adobe PDF
2.61 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/5007041
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact