Appunti sulla revisione dell'operetta «La bella Galatea» di Franz von Suppé