Con dervisci naqshbandî jahrî nella valle del Fergana