L’equità nella distribuzione del carico fiscale è da sempre uno tra gli argomenti più importanti nel dibattito intorno all’intervento dello Stato nell’economia. In genere i cittadini preferiscono ottenere i massimi benefici con il minimo pagamento di imposte e tasse, ma, se proprio bisogna pagare, tutti si dimostrano molto attenti all’equità nella distribuzione dei sacrifici. L’obiettivo di questo lavoro è quindi lo studio della relazione tra i principi di ripartizione delle imposte tra i cittadini e la progressività di un sistema tributario nel suo complesso. Nel paragrafo 2 si introduce il problema dell’equità e della progressività dei sistemi tributari, analizzando anche le prescrizioni inserite nelle Costituzioni di alcuni Stati moderni. Nel paragrafo 3 si presentano i criteri classici di ripartizione del carico tributario, confrontando il criterio della capacità contributiva con quello del beneficio, considerando i concetti di equità orizzontale e verticale ed evidenziando in base a quali ipotesi i due criteri possono dare risultati concordanti. Nel paragrafo 4 viene simulato un sistema tributario semplificato (con imposte sul reddito, sul patrimonio e sui consumi) per permettere la valutazione della progressività in base a diversi indicatori di capacità contributiva complessiva. Il paragrafo 5 conclude il lavoro.

Capacità contributiva e progressività del sistema tributario

RIZZI, Dino
2013

Abstract

L’equità nella distribuzione del carico fiscale è da sempre uno tra gli argomenti più importanti nel dibattito intorno all’intervento dello Stato nell’economia. In genere i cittadini preferiscono ottenere i massimi benefici con il minimo pagamento di imposte e tasse, ma, se proprio bisogna pagare, tutti si dimostrano molto attenti all’equità nella distribuzione dei sacrifici. L’obiettivo di questo lavoro è quindi lo studio della relazione tra i principi di ripartizione delle imposte tra i cittadini e la progressività di un sistema tributario nel suo complesso. Nel paragrafo 2 si introduce il problema dell’equità e della progressività dei sistemi tributari, analizzando anche le prescrizioni inserite nelle Costituzioni di alcuni Stati moderni. Nel paragrafo 3 si presentano i criteri classici di ripartizione del carico tributario, confrontando il criterio della capacità contributiva con quello del beneficio, considerando i concetti di equità orizzontale e verticale ed evidenziando in base a quali ipotesi i due criteri possono dare risultati concordanti. Nel paragrafo 4 viene simulato un sistema tributario semplificato (con imposte sul reddito, sul patrimonio e sui consumi) per permettere la valutazione della progressività in base a diversi indicatori di capacità contributiva complessiva. Il paragrafo 5 conclude il lavoro.
Evoluzione e riforma dell'intervento pubblico. Scritti in onore di Gilberto Muraro
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
01 Rizzi [pp. 1-26].pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 199.68 kB
Formato Adobe PDF
199.68 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/37983
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact